domenica 24 gennaio 2016

Il tapis funziona normalmente senza una persona sopra ma si ferma o ha un comportamento anomalo quando qualcuno ci sale sopra. Oppure si sente odore provenire dal tapis roulant durante l'uso

Se il tapis roulant funziona normalmente senza una persona sopra, ma rallenta o si comporta in modo anomalo non appena ci saliamo, molto probabilmente le cause sono queste:

1) Il nastro e/o la tavola sono usurati. (85% dei casi).
2) Il nastro o la cinghia di trasmissione sono eccessivamente tirati, pensate a questa ipotesi soprattutto se li avete recentemente regolati. (8% dei casi).
3) Il motore ha perso coppia o si è smagnetizzato. (5% dei casi).
4) Il controller è in declino. (2% dei casi)
In queste condizioni non tentare di utilizzare l’attrezzo fintanto che non si è capito esattamente da dove origina il problema. Si rischia altrimenti di danneggiare altri componenti aumentando il costo del ripristino.
Tavola usurata:
normalmente è semplice identificare se la tavola è usurata. La tavola è ricoperta di un sottile strato perfettamente liscio. Se lo strato è consumato o sono presenti avvallamenti, cunette o vere e proprie crepe, la tavola va senza dubbio sostituita. È consigliabile utilizzare una barra di ferro perfettamente dritta per valutare se la superficie della tavola è piana in quanto alcuni avvallamenti potrebbero non essere visibili ad occhio nudo. In qualche caso è previsto di girare la tavola sotto-sopra, soprattutto per gli attrezzi professionali da palestra. A volte alcuni lubrificanti non idonei e la cera lasciano dei residui sulla tavola, che vanno rimossi, possibilmente evitando l’uso di sgrassatori e prodotti aggressivi.

Nastro usurato:
Non è affatto facile identificare se un nastro è o meno usurato. Spesso anche la semplice età del nastro (indipendentemente dall’uso) contribuisce a renderlo non idoneo all’uso!
Sicuramente il nastro è da sostituire se presenta delle rotture, strappi o buchi nella tela bianca sottostante, ma spesso è da cambiare anche se la tela e la superficie superiore appare in buone condizioni.
Per verificare il grado di usura del nastro è necessario valutare l’assorbimento valutando l’assorbimento (amperaggio) DC o AC a seconda del tipo di tapis roulant. Basarsi solamente guardando la cintura o valutando la sensazione è poco affidabile.
Purtroppo molti tecnici improvvisati trascurano questo aspetto, poiché è difficile che chi opera sul campo abbia a disposizione la strumentazione idonea per misurare l’assorbimento. Per il particolare tipo di regolazione della velocità sui tapis roulant (vedi altri articoli sul nostro blog), è difficile misurare la corrente in uscita dal controller PWM.
Se non possedere un amperometro e/o non riuscite a prendere la misura della corrente, considerate che se il tapis funziona regolarmente quando nessuno è sul nastro ma dà problemi o scalda quando una persona sale sul nastro, quasi certamente il nastro è da sostituire. E nastri più vecchi di 5 anni sono da sostituire. Ciò vale soprattutto per alcuni marchi di attrezzature sportive, quali Proform, Weslo, Nordick Track, Domyos e in generale per tutti i tapis roulant che montano componentistica marchiata Greenmaster, GMD o Icon, costruttori che producono tapis roulant come OEM per diversi marchi. Questi attrezzi infatti montano di base un nastro economico, che quindi presenta spesso questo tipo di problema.
Anche i nastri molto spessi (per esempio i cosiddetti “ortopedici”) tendono a dare più problemi degli altri.
Un altro tipo di prova che si può fare senza strumenti particolari è il test di inclinazione. Consiste nel mettere il tapis alla massima pendenza e camminare a 4 km/h. Se il tapis funziona normalmente al massimo, ma dà problemi quando si inclina a pendenze inferiori o si mette in piano, è un sintomo che quasi certamente è necessario rimpiazzare il nastro. Infatti l’effetto gravità contrasta il maggiore attrito. Da notare che alcuni nastri troppo usati, potrebbero comunque non funzionare bene neanche durante questo test di inclinazione.

Cinghia del motore o nastro troppo tirati:
Se avete regolato la cinghia o il nastro recentemente, verificarla di nuovo. Sui tapis roulant, stretto non vuol dire affatto meglio. Dovrete essere in grado di sollevare il nastro al centro (con il tapis spento) potendo passare una mano sotto senza forzare. Perciò se si è serrato troppo il nastro va allentato, ma assicuratevi di non aver creato una situazione pericolosa. Verificare le istruzioni in questo blog per tensionare correttamente nastro e cinghia.

La cinghia di trasmissione del motore (con il tapis spento) deve poter essere ruotata senza sforzo di circa 90 gradi rispetto alla sua posizione standard di funzionamento. Allentate la cintura se è troppo stretta. Verificare le istruzioni in questo blog per il corretto tensionamento.
Una cinghia di trasmissione o un nastro di corsa usurato necessiteranno di essere molto tesi per fare presa bene, mentre cinghia e nastro nuovi fanno presa facilmente e non scivolano, grazie alla loro elasticità. Non lesinare nell’acquisto di questi componenti, che ti possono risparmiare riparazioni ben più costose e che influiscono così tanto sui consumi elettrici dell’attrezzo che si ripagano da soli, garantendoti una bolletta elettrica più leggera.
Spazzole usurate / Motore smagnetizzato:
Dopo molti anni di uso, il motore potrebbe necessitare di una nuova coppia di spazzole. Rimuovendo le vecchie spazzole si può vedere se sono consumate. In quel caso si può acquistare un nuovo set. Purtroppo a volte il danno alle spazzole è conseguente a irregolarità del collettore. Comunque visto il costo limitato può convenire tentare di sostituire le spazzole, se si nota un consumo irregolare anche della coppia acquistata, sarà necessario sostituire il motore.
La smagnetizzazione del motore non è frequente ma è abbastanza facile da diagnosticare. Ciò avviene soprattutto sui motori marchiati ICON, sui motori con tensione nominale inferiore a 180V e sui motori marchiati MEGA MOTOR.
Per testare se il motore si è smagnetizzato, il motore va smontato. Una volta tolti i bulloni, sollevare la copertura del motore e verificare se i magneti interni attirano con forza oggetti metallici. Se lo fanno, i magneti sono integri, altrimenti il motore va rimpiazzato.
Altri danni al motore sono dovuti a interruzioni o corti circuiti nei filamenti dell’indotto, di solito dovuti a surriscaldamento dello stesso. E’ difficile determinare tali situazioni senza l’ausilio di strumentazione apposita di laboratorio. Ma si può comunque diagnosticare che il motore è difettoso in base al comportamento dell’attrezzo.
E’ sconsigliabile tentare di riparare il collettore, l’indotto o i magneti del motore di un tapis roulant. Solitamente infatti quando si presenta un problema, dipende dal fatto che il motore ha lavorato in condizioni non idonee e ciò significa che anche se la riparazione viene ben fatta, dopo poco tempo si presenteranno altri problemi elettrici o meccanici.
Inoltre la tecnologia utilizzata per l’isolamento dei filamenti è particolare e richiede lotti di produzione ampi: è quasi impossibile, quindi che una ditta di riparazioni possa ripristinare il motore allo stato originario.
Frequentemente si può ipotizzare un danno al motore quando il motore preso da solo non gira fluidamente a mano, se si vede uscire pezzettini di plastica/resina dalla ventola posteriore oppure se smontando il motore si vedono come delle “colate” di materiale plastico sull’indotto. Tutti questi sintomi indicano che il motore è stato surriscaldato fino a sciogliere la resina isolante che isola i singoli filamenti. In questi casi il motore va sostituito, ma va anche fatta attenzione alla manutenzione dell’attrezzo per evitare che il nuovo motore acquistato vada incontro alla stessa fine.

Controller:
Si tratta di uno dei casi più rari. Di solito sostituire il controller non risolve il problema, nella maggior parte dei casi il tecnico sostituirà il controller ma non risolverà il problema che sarà invece più facilmente nel nastro. Normalmente, per verificare se un controller è buono, si può effettuare un semplice test. I controller hanno un limitatore di corrente che va ad abbassare automaticamente la corrente per evitare corto circuiti quando trova qualcosa di anomalo. Per tapis roulant con motore DC (i più comuni per uso domestico), se si riesce a misurare con una pinza amperometrica o un amperometro la corrente in uscita dal controller e la stessa raggiunge almeno i 5A significa che il controller è OK e il guasto va ricercato in altri componenti. È consigliabile prima risolvere gli altri problemi e in un secondo momento sostituire il controller.

Un’altra prova che si può fare e fare andare il tapis senza su nessuno fino a massima velocità: se il controller è OK dovrebbe raggiungere senza problemi la massima velocità. E’ da notare che questo test potrebbe fallire anche a causa di danni al motore o problemi al sensore di velocità.

Infine come ultimo consiglio, il controller è invece sicuramente da sostituire nel caso non esca alimentazione al motore (sintomo: il motore non si muove) o sia in corto (sintomo: il motore va a massima velocità e non è possibile regolarlo). Per fare questa prova è consigliabile collegare (a tapis staccato dalla corrente) una lampadina a incandescenza alle uscite M+ e M- della scheda, al posto del motore originario. Avviando l’attrezzo e premendo i tasti + e meno velocità dovrebbe essere possibile regolare l’intensità della luce della lampadina per qualche secondo. Se la lampadina non si accende proprio oppure si illumina molto e non è possibile regolarne l’intensità, allora il controller è da sostituire.



Come sostituire i pezzi di un tapis roulant e ripararlo

Dopo aver acquistato un nuovo tapis roulant, bisogna imparare a conoscere il macchinario e ciò significa che abbiamo bisogno di sapere il nome di tutte le parti che compongono l'attrezzo. Se sfortunatamente si dovesse presentare un problema sul tapis roulant, vorrete conoscere sicuramente l'entità del problema, se questo è causato da uno o più pezzi danneggiati, e sapere in che modo ripararli.

La prima cosa da fare se il vostro tapis non funziona più è guardare se l'attrezzo è ancora in garanzia. È molto importante saperlo perché in alcuni casi i tapis roulant sono venduti senza la garanzia oppure la garanzia non copre alcuni tipi di guasti, per esempio quelli causati da una errata manutenzione. Quindi, se il vostro apparecchio è sprovvisto, avrete bisogno di andare a comprare dei pezzi di ricambio per riparare il vostro tapis. Il metodo più efficace per trovare dei rimpiazzi è l'acquisto su internet, tramite siti quali http://ricambitapisroulant.salesource.it. Rivolgersi sempre a specialisti in modo da avere ricambi di qualità e di produzione recente. Spesso infatti i costruttori di componentistica migliorano le proprie parti (soprattutto elettroniche) a seguito di modifiche nelle tecnologie ed è meglio procurarsi le versioni più aggiornate che di solito risolvono alcuni difetti presenti nelle versioni precedenti (p.es. riducono i consumi elettrici).

Uno dei pezzi che si danneggia più facilmente è il tappeto, che necessita un po' di ricerca prima di comprarlo e rimpiazzarlo. Fate attenzione perché il pezzo deve essere compatibile con il vostro attrezzo. Rivolgetevi ad aziende specializzate e con un’ampia gamma di prodotti standard. Acquistando una misura standard sarà più facile sostituirla con un’altra nel caso sbagliaste a ordinare. Invece quelle su misura sono quasi impossibili da sostituire in caso di errore. Anche l’età del nastro conta, dopo alcuni anni (indipendentemente dall’uso) il nastro perde parte della propria elasticità e quindi acquistando prodotti residui di stock vecchi si rischia di portare a casa un nastro con un elevato coefficiente di attrito che quindi potrà dare dei problemi all’attrezzo.

Il miglior modo per evitare di dover sostituire dei pezzi è comprare un tapis roulant di buona qualità, affidabile e adatto all’uso che se ne deve fare. Contrariamente a ciò che si pensa comunemente il tapis roulant subisce più sollecitazioni per chi lo usa ai fini riabilitativi e camminando piano, in quanto deve “trasportare” l’utente e agisce quindi più come un nastro trasportatore che come una pedana di corsa. In quel caso quindi sarebbe meglio scegliere prodotti dotati di motore a corrente alternata (la stessa tecnologia usata sui prodotti da palestra). Purtroppo l’ignoranza nel settore è ancora molta, solo rivolgendovi a venditori che conoscano bene la tecnica e la modalità di funzionamento dell’attrezzo riuscirete a fare un buon affare e garantire che il vostro investimento duri nel tempo.
In più, se vi prendete cura del vostro tapis, i rischi di eventuali danneggiamenti si riducono di molto.


Tapis roulant: qualche consiglio di utilizzo

Per la vostra sicurezza, il comfort e la durata del prodotto, conviene seguire attentamente le istruzione del manuale fornite con l'attrezzo. In qualche caso il manuale del tapis roulant viene perso, ecco quindi alcuni consigli utili per garantire la durata dell’attrezzo:
1. Verificare l'alimentazione. L'attrezzo deve essere alimentato da una presa con messa a terra 220V. Evitare il più possibile prolunghe, sdoppiatori e prese multiple.
2 . Tutta l'apparecchiatura di cardio-training subisce delle forte pressioni meccaniche. E' normale che certi pezzi abbiano un po' di gioco, quindi verificare regolarmente il corretto serraggio dei dadi per essere più sicuri. Il nastro di corsa, la cinghia di trasmissione e le rotelle al contrario NON devono essere completamente serrati/tesi. Seguire le istruzioni specifiche fornite sul blog per tensionare correttamente nastro e cinghia.

3. Pulire regolarmente l’attrezzo. Non utilizzare detergenti aggressivi come quelli per lavare i vetri, alcool o acetone. Va utilizzato solamente un detergente dolce su un panno liscio. Ricordarsi di pulire anche il vano motore (soltanto aspirando la polvere). All’interno del vano motore non utilizzare alcun lubrificante. Ricordarsi di pulire regolarmente anche il piano della tavola e di lubrificarlo come indicato nel nostro blog.
4. La sudorazione accelera la corrosione dei metalli, della plastica e dei rivestimenti. Vi invitiamo a pulire il tapis roulant dopo ogni esercizio, per evitare il logoramento dell'attrezzo. Si può utilizzare anche uno speciale spray siliconico made in Italy fornito da Ricambi Tapis Roulant. Un lieve passaggio di spray sulle parti metalliche crea una sottile patina protettiva che fa scivolare l’acqua e il sudore ed evitando così fenomeni di corrosione.
1. Calendario di manutenzione preventiva
Quando acquistate un nuovo tapis roulant o sostituite il nastro, è possibile che sia necessario un periodo di assestamento/rodaggio. Per questo possono volerci giorni, a seconda dell'uso (all'incirca 20 ore). E' necessario quindi sorvegliare il centraggio e la tensione del nastro durante il rodaggio. Prestare anche molta attenzione al motore. Se durante l’allenamento tende a scaldare, è un sintomo da non trascurare!
NB: una tavola di corsa ben lubrificata e un nastro e cinghia tesi correttamente possono fare risparmiare fino al 50% del consumo elettrico.

L’importanza del nastro
Quando il nastro è di buona qualità e teso correttamente, non si sentono rumori durante l'esercizio. Un nastro è teso troppo poco quando il rullo anteriore scivola. E’ facile quindi accorgersi se il nastro è troppo poco teso. Invece un nastro troppo teso, oppure invecchiato, può rompersi o usurarsi prematuramente, provocando anche un consumo elettrico eccessivo e mettendo a rischio il motore e la scheda. E’ più difficile accorgersi dell’usura del nastro, perciò seguire le istruzioni del nostro blog e controllare regolarmente la temperatura del motore. Se scalda potrebbe essere proprio il sintomo di una regolazione errata o della necessità di sostituire il nastro.
La logica della regolazione è partire da una situazione di scivolamento e poi regolare piano piano fino alla posizione giusta. Vedere gli articoli nel nostro blog per procedere correttamente.


mercoledì 20 gennaio 2016

Sostituzione del controller per MC 2100

Abbiamo aggiornato i controller MC2100 Icon alla più recente tecnologia disponibile. Il nuovo design del circuito è migliorato per una maggiore affidabilità e utilizza 1/5 dell'energia in standby rispetto ai vecchi modelli. Le nuove versioni di schede della serie MC 2100 hanno solo 2 terminali di ingresso AC. Sostituire un controller della serie precedente (MC2000) che ha 4 terminali di ingresso AC richiede un semplice cambiamento di cablaggio.
1. AC bianco si collega ad AC NEUT (LG3)
2. Il cavo corto blu va dall'interruttore AC a quello AC HOT (LG2)
3. AC nero si collega al rimanente filo blu dal motore. Una breve estensione del cavo deve essere rimossa per collegare il nero ad esso.
A seconda di quale controller si sta sostituendo potrebbe essere necessario cambiare il connettore e i connettori in dotazione. Tutti gli altri collegamenti sono uguali. La ragione principale per la quale i controllers del motore del tapis roulant si guastano è per via del nastro scorrevole non lubrificato o perché è troppo vecchio e genera un attrito eccessivo. Proteggete il vostro investimento controllando e lubrificando il nastro ogni 40-60 ore di utilizzo. Questo è il link del prodotto: http://ricambitapisroulant.salesource.it/ricambitapisroulant/scheda-elettronica-tapis-roulant/icon-mc2100el-nuova.html

Applicare il lubrificante al tapis roulant

ATTENZIONE: Scollegare il cavo di alimentazione prima di iniziare. Se il cavo di alimentazione è collegato a una presa elettrica, può provocare gravi lesioni.
Leggere interamente le istruzioni prima di iniziare.
1. Rimuovere la chiave di sicurezza e scollegare il cavo di alimentazione.
2. afferrare il bordo destro e sinistro del nastro e tirare verso il rullo posteriore fino a quando la cucitura del nastro è sopra il rullo posteriore. Può essere necessario tirare più volte se la cucitura non è visibile in un primo momento. Fare attenzione a non schiacciare le dita tra il nastro e il rullo posteriore.
3. Se disponete di un lubrificante liquido (spesso fornito insieme al tapis roulant nuovo), tagliare la punta del tubetto di lubrificante. Sollevare un bordo del nastro e applicare 1/4 del tubo sulla piattaforma, spargendolo a zigzag. Cercare di applicare il lubrificante al centro della piattaforma e procedere verso un bordo del nastro. Non applicare il lubrificante per tapis roulant su tutto il bordo del nastro. Lasciare 3 o 4 centimetri lungo il bordo del nastro senza lubrificazione. Sollevare il bordo del nastro dall’altro lato e applicare il lubrificante nello stesso modo. E’ importante non eccedere nella lubrificazione e lubrificare la tavola non tanto il nastro. Se disponete di un lubrificante spray, potrete spruzzare verso il centro della tavola semplicemente sollevando uno dei due bordi del nastro.
4. Afferrare il bordo destro e sinistro del nastro e tirare verso il rullo posteriore come descritto nel passaggio 2. Eseguire questa operazione fino a rendere visibile la cucitura del nastro sopra il rullo anteriore.
6. Collegare il tapis roulant e inserire la chiave di sicurezza. Impostare la velocità di tapis roulant a 4/5 km/h e camminare sul tapis roulant per qualche minuto. Questo completerà la procedura di lubrificazione.






MC-54 MC-70 MC-2000 MC-2100 Installazione e calibrazione

Con il tapis roulant scollegato dalla corrente, collegare tutti i fili sui connettori come indicato. Ci sono un totale di 6 (MC54), 7 (MC70), 5 (MC2000) 10 o 12 (MC2100) terminali indicati sulla scheda. Tenere tutti i cavi lontano dalla resistenza di potenza bianca sul controller (per schede tipo MC2000 e precedenti). Questa resistenza infatti diventa molto calda durante l’uso.
Questi passaggi sono opzionali se la scheda è stata riparata/aggiornata.
Stato 1. Premere e tenere premuto il tasto speed + e stop contemporaneamente e non toccare nessun altro tasto mentre si inserisce la chiave di sicurezza. Questo mette il tapis roulant in modalità setup. La finestra di velocità visualizzerà la velocità massima del tapis roulant. Rilasciare i tasti. I modelli fabbricati prima del 1997 hanno una sequenza alternativa: premere velocità - e inclinazione +.
Stato 2. Premere una volta il tasto stop. La finestra della distanza leggerà la % di segnale di velocità PWM. La finestra di velocità visualizzerà la velocità effettiva del tapis roulant.
Calibrazione dell'inclinazione:
Mentre il tapis roulant è nello stato 1 premere uno dei due tasti di inclinazione. Se la pendenza è controllata dalla console verrà calibrata automaticamente. Nota: su alcuni modelli non esiste nessuna calibrazione per l’inclinazione.
Calibrazione della velocità:
ATTENZIONE, stare sui binari poggiapiedi del tapis roulant o con i piedi a terra. Non rimanere sul nastro. Il tapis roulant raggiungerà la velocità massima.
Prima di continuare è necessario individuare il trimmer controllo di velocità sul controller. È tutto bianco o nero con un centro bianco, oppure blu con un centro bianco o giallo. Questo è ciò che va regolato se la velocità non è corretta durante la calibrazione. Il numero nella finestra della distanza dovrebbe arrivare a zero.
Quando il tasto + velocità è premuto, questo numero raggiungerà 85 molto velocemente e il nastro potrà accelerare molto velocemente. Raccomando di premere e rilasciare il tasto della velocità per far salire il numero più lentamente.
Se si raggiunge la velocità massima (come indicato nella finestra della velocità) prima che raggiunga 85, con una punta di cacciavite abbassare il trimmer controllo di velocità (in senso antiorario). Quando si raggiunge 85 la velocità massima verrà visualizzata nella finestra della velocità. Ruotare il trimmer regolatore di velocità verso l'alto o verso il basso per trovare la velocità massima del vostro tapis roulant. Essa non deve essere per forza esatta ma è meglio se rientra in +/-3 km/h.
Molto Importante:
Una volta finito premere il tasto della velocità - e lasciare che il nastro si fermi. Rimuovere la chiave di sicurezza. Reinserire la chiave di sicurezza e provare il tapis roulant. Se tutto ok, scollegare la corrente, rimontare le coperture e riavviare.
Per mantenere più a lungo possibile scheda e motore, seguire le indicazioni sul nostro blog.

martedì 19 gennaio 2016

Post in evidenza: informazioni fondamentali per tecnici tapis roulant

Il nostro blog contiene molte informazioni interessanti e specifiche. Ci sono alcuni temi, però che il tecnico che si accinge a fare manutenzione agli attrezzi deve senza dubbio alcuno conoscere molto bene per comprendere il funzionamento della macchina e identificare con certezza i possibili guasti e le operazioni necessarie affinché la riparazione sia affidabile e duratura
Sui motori dei tapis roulant e sulla manutenzione dei tapis roulant 
Perché si guasta il motore del tapis roulant? Come evitare guasti al motore del tapis roulant
Come funziona un motore per tapis roulant tipo PDMC (corrente continua)? Come evitare problemi al tapis roulant?
Tapis roulant con motore a corrente continua (DC) come scegliere il migliore al di là della misura dei cavalli (HP)?
Motori tapis roulant | approfondimento classi isolamento
Motore tapis roulant: sostituirlo e regolare i trimmer della scheda
Motori tapis roulant | approfondimento classi IEC
Installazione motore tapis roulant | adattare la posizione

 
Sui rulli dei tapis roulant
Servizio ripristino e tornitura rulli

Sulle schede tapis roulant
Schema collegamento MC2100 scheda sostitutiva per motori 180V con adattatore | tapis roulant proform, nordick track, weslo, domyos, icon
Scheda sostitutiva tapis roulant Icon - Proform - Weslo - Nordick track | schema collegamenti
Controller universali per tapis roulant | alternative per ripristinare in modo economico un tapis roulant guasto
Scheda universale tapis roulant
 Icon MC2000 - MC2100 | procedura di calibrazione
Errore E1, E2, E3, L5 e LS su tapis roulant
Sostituzione controller Cammax MONTREAL HRC-NEW tipo CE 500 MA con controller tipo endex
Scheda LIEO - PowerFirst con sensore velocità ottico - sostituzione con sensore velocità magnetico

 Sui nastri dei tapis roulant
Nastro Tapis roulant: come scegliere la misura giusta
Tappeto tapis roulant | quando sostituirlo e come regolarlo
nastro tapis roulant | sostituisci fai da te e risparmia
Problemi al tapis roulant: sembrano dipendenti dal motore e invece dipendono dal nastro
Regolazione nastro tapis roulant per nastro scentrato che non tiene posizione

Sulle pedane
Come rinforzare la tavola di un tapis roulant.



domenica 17 gennaio 2016

Sport indoor: 6 benefici del tapis roulant

Vi sono molte opinioni contrastanti se sia meglio correre dentro casa o all’aperto. All'esterno, si può sperimentare un bel panorama, bel tempo, e la brezza del vento. Senza dubbio è più piacevole allenarsi all’aperto, ma vi sono anche dei vantaggi nell’affiancare all’allenamento fuori una pratica regolare di allenamento domestico.
1. Corsa.. meteo permettendo
Un po' di pioggia non ha mai fatto male a nessuno” – ma a seconda di dove si vive, le condizioni atmosferiche possono essere un enorme problema per l’allenamento quotidiano. Neve o ghiaccio possono provocare incidenti durante il training, e il troppo caldo può portare a disidratazione e spossatezza. In alcune circostanze anche l’inquinamento atmosferico può essere pericoloso.
2. La sicurezza al primo posto
Non importa la città dove si abita, uscire da soli può essere pericoloso. La maggior parte dei corridori tendono ad uscire la mattina presto o la sera tardi. E nei mesi invernali, la luce arriva dopo e il buio prima. Perché rischiare sul fattore sicurezza?
3. Assumere la quantità necessaria di acqua
La disidratazione può diventare un problema serio, specialmente quando si effettua sport all'esterno senza avere un po' di acqua dietro. Correre con una bottiglia d'acqua non è proprio piacevole. Beneficio del Tapis roulant: La maggior parte dei tapis roulant sono forniti di serie con portabicchieri.
4. Creare il proprio allenamento
Un sacco di volte, si va fuori, senza mappare un percorso, o lo smartphone ha la batteria scarica e non è possibile usare un'app in esecuzione per monitorare i progressi. Vantaggio del tapis roulant: molti tapis roulant hanno programmi per aiutare a personalizzare e a creare i propri allenamenti.
5. Più facile per le articolazioni
Sebbene i terreni possono variare da luogo a luogo, una cosa certa: è imprevedibile quello che si può trovare all'esterno. Dal cemento liscio, a marciapiedi sconnessi, al mattone, all'erba, allo sporco. Alcune di queste superfici possono far sforzare le gambe, soprattutto le aricolazioni. Beneficio del Tapis roulant: l'attrezzo fornisce la giusta consistenza e sistema di ammortizzazione e aiuta i muscoli e le articolazioni.

6. Più controllo del battito cardiaco
L’impostazione di una frequenza cardiaca obiettivo è il sistema migliore per ottenere risultati, sia che si voglia fare un allenamento brucia-grassi, sia che si voglia fare un allenamento cardio circolatorio mirato al potenziamento del sistema cuore-polmoni, sia che si vogliano seguire indicazioni di un medico nella riabilitazione. I programmi HRC sui tapis roulant, consentono di impostare una frequenza obiettivo e sarà il tapis roulant a modificare velocità e pendenza per mantenervi il più vicino possibile all’obiettivo. I risultati? Un aumento del 24% di quante calorie si bruciano in un allenamento e una forte riduzione del rischio di eccedere con i battiti cardiaci o al contrario, di mantenere un ritmo troppo basso e quindi ininfluente.

7. Si arriva e si parte da casa
A volte è abbastanza difficile alzarsi dal letto la mattina, cambiarsi e andare fuori per un allenamento. Beneficio del Tapis roulant: con un tapis roulant a portata di mano, non ci sono più scuse!

Perché si guasta il motore del tapis roulant? Come evitare guasti al motore del tapis roulant

I guasti al motore del tapis roulant sono i più costosi da riparare sull’attrezzo. Si può essere sorpresi di apprendere che la causa principale dei guasti al motore è raramente il motore stesso. Il problema dipende piuttosto da un eccessivo o improprio utilizzo del l'attrezzo, oppure molto spesso a mancanza di manutenzione. Entrambi questi fattori possono essere influenzati direttamente dall'utente.


Uso eccessivo del tapis roulant

Cosa può fare l’utente?
1) pulire e lubrificare regolarmente la tavola => riduce il fattore di attrito
2) partire sempre con i piedi sui binari laterali (PRIMA avviare il nastro a 1,5 - 2 km/h, POI salire) => evita picchi di corrente e l’effetto “partenza a rotore bloccato”
3) mantenere per quanto possibile una velocità di camminata sopra i 5km/h. => riduce i consumi e il surriscaldamento
4) al termine dell'allenamento verificare se il motore scalda eccessivamente. Deve essere possibile tenere sopra una mano senza scottarsi. La superficie esterna del motore non deve mai superare i 50°C. Se il motore diventa molto caldo, provare a:
a) ventilare meglio il tapis, il motore stesso e la stanza
b) aumentare la propria velocità media, fare delle pause (es. stretching) e ridurre il tempo di allenamento continuativo
c) controllare la lubrificazione
d) controllare che nastro e cinghia non siano TROPPO TESI (eccessiva tensione = usura precoce). A volte i nastri perdono la propria capacità di lubrificare e causano elevato attrito. In questo caso, il nastro va sostituito per evitare problemi a motore e scheda.
Vediamo ora più in dettaglio il perché di questi consigli
Quando viene utilizzato un tapis roulant, il calore si accumula all'interno del motore. Immaginiamo due tapis roulant, entrambi identici tranne per il fatto che uno ha un piccolo motore e l'altro ha un motore di grandi dimensioni. Se utilizziamo entrambi allo stesso modo, entrambi gli attrezzi dovranno necessariamente generare la stessa potenza ma per fare questo il più piccolo motore dovrà lavorare più (e in modo meno efficiente) del motore grande e questo significa che svilupperà più calore e consumi maggiori. Quando il motore si scalda, l'isolamento degli avvolgimenti o gli avvolgimenti stessi possono guastarsi, causando problemi all'interno del motore rilevabili solo tramite appositi test a banco. Gli avvolgimenti possono guastarsi e andare in corto circuito.
Per evitare che il motore si riscaldi, bisogna mantenere sotto controllo il “duty cycle” ovvero mantenere sotto controllo il tempo di utilizzazione, soprattutto quello continuo. Il Duty Cycle rappresenta la quantità raccomandata di "tempo on" e "off" per il motore. Questo è uno dei fattori che un produttore di tapis roulant prenderà in considerazione quando si seleziona un motore per l'attrezzo. Ad esempio, un duty cycle di 30 minuti 50% significa eseguire un lavoro per un 30 minuti, seguiti da altri 30 minuti di raffreddamento per consentire di dissipare il calore nel motore. I motori di tapis roulant più comunemente utilizzati normalmente rientrano in un duty cycle di 50% tra i 20 minuti e l’ora. I tapis roulant non domestici (per palestre) dei marchi migliori, sono classificati per uso continuo e includono a volte un raffreddamento interno aggiuntivo per assicurare che il motore non si surriscaldi.
Quindi la quantità di uso continuo che ottiene un tapis roulant è davvero importante nel determinare la sua vita globale. La superficie esterna del motore può essere raffreddata con ventole di raffreddamento esterne. Tuttavia, togliere il calore dal centro del motore non è così facile da ottenere.
Simili problemi possono verificarsi se il peso dell'utente supera il peso di design del tapis roulant. Spesso anche se i costruttori indicano oltre i 100 kg di peso massimo, la portata reale del motore è intorno ai 70/80 kg.

Mancanza di manutenzione
La mancanza di manutenzione può portare allo stesso tipo di guasto. Se non si lubrifica regolarmente il nastro, si aumenterà l'attrito tra il nastro e la piattaforma durante l’allenamento. Il motore del tapis roulant deve lavorare di più per superare l'aumento dell'attrito e se lavora di più, diventerà più caldo. Esaminando le spazzole del motore, se ci sono segni di bruciatura, spesso questa è stata la causa del guasto. Questi sono segni rivelatori che il motore ha lavorato troppo. Questo problema può essere facilmente evitato attraverso una manutenzione periodica del nastro e sostituendolo quando diventa troppo usurato. Non sempre un nastro esaurito mostra segni evidenti sulla sua superficie. Ciò nonostante ogni volta che il motore scalda, va preso in considerazione dopo una prima fase di pulizia e di manutenzione, di sostituire il nastro con uno nuovo e a basso coefficiente di attrito. E’ da considerare che un nastro con coefficiente d’attrito doppio (un nastro vecchio di 4/5 anni spesso dà un coefficiente doppio) causa un lavoro doppio al motore. E’ come dire che un utente di soli 60 kg provoca al motore lo sforzo che causerebbe una persona di 120 kg!


Altre modalità di guasto
Naturalmente, ci sono anche altre modalità di guasto per i motori che non è possibile influenzare così facilmente. Il sistema di regolazione (controller) regola il motore tramite impulsi di corrente improvvisi tipo PWM (vedi altri approfondimenti sul nostro blog).
Questa regolazione è adottata su tutti i motori a corrente continua, praticamente tutti quelli utilizzati sugli attrezzi di uso domestico. Seppur affidabile ed economica, questa regolazione tende a sforzare notevolmente il motore, soprattutto quando il controller deve regolare significativamente la velocità (cioè quando l’utente e quindi il motore vanno PIANO).


Altre tipologie di guasto riguardano il fenomeno di smagnetizzazione. Picchi di tensione dalla scheda e condizioni di surriscaldamento possono permanentemente distruggere il campo magnetico dei magneti (permanenti) del motore. Infatti, il modo più efficiente per magnetizzare un oggetto metallico è quello di passare attraverso un forte campo elettrico al fine di allineare la micro struttura dell'oggetto metallico, e allo stesso modo è possibile de-magnetizzare oggetti modificando il campo elettrico così come distruggere la micro struttura.


Quando il magnetismo del motore è troppo ridotto, il sistema del tapis roulant deve compensare questa mancanza aumentando la quantità di corrente elettrica (A) che scorre attraverso gli avvolgimenti al fine di ottenere la stessa potenza utile. In questo modo però si accumula più calore nel motore che può portare a problemi sopra descritti.


Mentre alcuni costruttori di motori (Turdan, Te Wei, Lemmar) hanno magneti molto resistenti a questo tipo di fenomeno, su altri (Megamotor, Icon), è più frequente che si verifichi questo fenomeno di smagnetizzazione.


Infine testare il motore con una batteria non è sufficiente. Non dirà nulla circa la quantità di coppia che il motore è in grado di generare per data quantità di corrente (il magnetismo e la corrente influenzano direttamente la coppia). L'unico modo affidabile per testare la coppia è con equipaggiamenti speciali in un laboratorio, con appositi tester per motori DC.
Ho dubbi che il mio motore sia guasto. Quindi cosa devo fare?
Ogni volta che si sospetta un problema derivato dal controller o dal motore, assicurarsi di aver testato il motore accuratamente. Se si utilizzano i servizi di un professionista di tapis roulant, egli avrà le attrezzature tecniche necessarie e sarà in grado di valutare altri fattori, consigliandovi di conseguenza. Con la giusta diagnosi, si può prendere una decisione giusta per quanto riguarda la riparazione.
Se il motore è effettivamente guasto e si sostituisce non trascurare gli altri fattori di manutenzione ed evitare di surriscaldarlo. Nessun produttore di motori fa garanzia sui motori surriscaldati perché è ovvio che il surriscaldamento del motore dipende da qualche condizione d’uso impropria. Invece stando attenti è possibile ripristinare il corretto funzionamento dell’attrezzo e garantirsi molti anni di piacevoli allenamenti.

venerdì 15 gennaio 2016

Come funziona un motore per tapis roulant tipo PDMC (corrente continua)? Come evitare problemi al tapis roulant?

Come funziona un motore per tapis roulant tipo PMDC (corrente continua)? Come evitare problemi al tapis roulant?
Per evitare problemi è importante acquistare tapis roulant con motori di qualità e di dimensioni adeguate, fare regolarmente manutenzione e ridurre il più possibile il coefficiente d’attrito tra nastro e tavola, sostituendo il nastro a intervalli regolari.
Vediamo il perché in questo approfondimento
Come funzionano i motori del tapis roulant PMDC? E' importante avere una conoscenza delle nozioni di base in modo da poter capire perché è importante testare correttamente il motore del tapis roulant.
Quanto segue si applica alla maggior parte dei tapis roulant domestici e alcuni motori dei tapis roulant commerciali. Esso non si applica ai motori a corrente alternata, che sono più spesso presenti nei nuovi tapis roulant di tipo commerciale (tapis roulant per palestre e per centri benessere).
I motori a magneti permanenti (PMDC) o a corrente continua, sono costruiti utilizzando dei magneti fissi che sono montati intorno alla parte interna del telaio. Tra i magneti gira il centro del motore (indotto) composto da un albero che ruota su cuscinetti, una matassa di cavi (avvolgimento, isolati tra loro da una resina isolante), del materiale isolante e delle lamelle (batteria).
L’albero (asse) collega il motore al tappeto del tapis roulant tramite una puleggia motrice e una cinghia di trasmissione. Fornisce l'energia per avviare il tappeto quando si preme il pulsante di avvio sul tapis roulant. Ma come fa il motore a trasformare l’energia elettrica in movimento?
Montato sull'albero all'interno del motore vi è un nucleo di ferro (rotore) e intorno ad esso vi è una matassa di fili di rame noti come avvolgimenti o bobina. Una corrente elettrica viene fatta passare attraverso gli avvolgimenti del motore.
La corrente proviene da una scheda di controllo del motore che è collegato al motore tramite due spazzole. Il lavoro del controller del motore è quello di cambiare la tensione di rete CA (alternata, di solito 220/240) dalla presa a muro in corrente continua e di regolare la tensione.
Il motore non funzionerebbe (anzi si danneggerebbe) se fosse collegato direttamente alla presa a muro. La scheda di controllo del motore permette inoltre di modificare la velocità del motore, modificando la tensione all'interno del motore in base alla velocità impostata sulla consolle del tapis roulant.
Quando la corrente elettrica viene fatta passare attraverso gli avvolgimenti all'interno del campo magnetico (creato dai magneti permanenti), l’albero ruota per riportare l’equilibrio magnetico, producendo la rotazione del motore. La potenza in rotazione del motore dipende dalla forza del campo magnetico creato dai magneti permanenti e la quantità di corrente viaggia attraverso gli avvolgimenti in rame. Perciò più che è grosso il diametro del motore, più che il campo magnetico dei magneti permanenti è maggiore e sarà maggiore la potenza utile a parità di corrente.
In un motore, è importante il concetto di coppia in quanto è necessario assicurarsi di avere una coppia sufficiente in modo che il tapis roulant si muova senza problemi quando si sale su di esso. La coppia del motore è di norma indicata in Watt o Horse Power (HP).
Si può aumentare la coppia aumentando il campo magnetico dei magneti permanenti (cioè usando un motore più grosso) o aumentando la corrente che attraversa gli avvolgimenti. In pratica, non è possibile aumentare il magnetismo dei magneti permanenti (sono permanenti e non si possono cambiare). Quindi bisogna aumentare la corrente attraverso gli avvolgimenti per ottenere più coppia.
La quantità di corrente che può passare attraverso fili di rame è limitata dalle dimensioni dei fili e dalla capacità della scheda di controllo del motore (MCB) che fornisce la corrente elettrica. Se si tenta di passare troppa corrente si possono bruciare gli avvolgimenti di rame, che farà sì che si fondono, o si sovraccarichino, distruggendoli.
Piccole dispersioni elettriche possono passare inosservate in un test a banco o facendo girare il motore con una batteria per auto, ma creano problemi una volta che il motore è collegato all’attrezzo e soggetto ad alta tensione.

Come aggiustare un tapis roulant: consigli pratici per riparazioni fai da te delle pedane

Chiunque possieda un tapis roulant avrà prima o poi bisogno di fare manutenzione o di aggiustarlo. Si può incorrere in problemi con la pedana dovuti all’usura, ma non è niente di grave. Si può facilmente imparare come aggiustare da sé un tapis roulant.
Per aggiustare un tapis roulant è necessario quanto segue:
  • Cacciavite
  1. Controllare l'alimentazione elettrica. Assicurati che il tuo tapis roulant sta ricevendo corretta tensione di alimentazione. Problemi all’impianto domestico, alle prese, o l’uso di prolunghe o adattatori può diminuire l'efficacia del vostro tapis roulant, o addirittura bruciare la scheda. Per sicurezza, assicurarsi di spegnere l'alimentazione prima di eseguire i seguenti passaggi.
  2. Pulire il tapis roulant. Assicurarsi che non ci sia sporco o qualsiasi altro accumulo sul nastro del tapis roulant, nel carter motore o in fondo ai rulli. Lo sporco può causare attrito del nastro e farà rallentare o creerà problemi durante la camminata e la corsa sul tapis roulant. Quando il tapis è pulita, è possibile attivare l'energia elettrica e verificare se la rimozione dello sporco ha risolto il problema. Non dimenticare di pulire la tavola e il nastro con alcool, rimuovendo tutti i residui di sporco e di lubrificante e di utilizzare del nuovo lubrificante 100% siliconico sulla tavola.
  3. Esaminare il sensore di velocità. Controllare il sensore di velocità, soprattutto se ottico si può accumulare polvere che dà fastidio nella lettura della velocità, causando varie anomalie durante l’uso. Tutto ciò che può essersi accumulato sul o nei dintorni del sensore di velocità deve essere rimosso. Un movimento a strattoni o l’apparire di un errore (E1, E2) pochi secondi dopo che si è avviato il nastro potrebbe proprio essere attribuito al sensore coperto da sporco, o difettoso.
  4. Sostituire il nastro. Segui le istruzioni del produttore o quelle presenti sul nostro blog, per rimuovere la copertura del vano motore. Allentare i registri posteriori del nastro con il cacciavite o le chiavi. Segna la posizione del rullo anteriore in modo da poter riallineare con facilità il nuovo nastro. Sfila il nastro dalla tavola del tapis roulant, poi infila il nuovo nastro sul tapis roulant. Assicurati di comprare un nastro idoneo per il tapis roulant e di qualità. Non tensionarlo troppo. Segui le indicazioni del libretto del costruttore o quelle presenti sul nostro blog.
  5. Se senti odore di bruciato, pulisci tutto bene, regola il nastro (riducendo al meno possibile la tensione dello stesso) e lubrifica la tavola. Se dopo aver fatto così c'è ancora odore di bruciato, scollega il tapis roulant e interrompi l'uso fino a quando il problema viene risolto. Il motore si sta surriscaldando, causando l'odore di bruciato. Potrebbe essere che il nastro sia disallineato o da sostituire oppure la tavola è scheggiata. Non proseguire nell’allenamento rischi di causare danni costosi al motore e/o all’elettronica di controllo del tapis roulant.
  6. Sostituire il motore / la scheda. Dopo aver identificato i guasti, questa potrebbe essere l'unica soluzione. Segui il manuale per le istruzioni passo passo o le indicazioni presenti sul nostro blog. Metti tutte le piccole parti del vostro tapis roulant in un contenitore, in questo modo non si rischia di perderli e si possono rimontare tutti i pezzi più facilmente. Questa operazione potrebbe non essere alla portata di tutti. Se hai dubbi, rivolgiti a un tecnico qualificato e non effettuare mai operazioni senza prendere opportune precauzioni elettriche
Dopo qualsiasi intervento è bene testare approfonditamente il buon funzionamento dell’attrezzo, prima senza nessuno, fino a massima velocità, poi con una sessione di prova. Durante la prova monitora costantemente la temperatura del motore e della scheda, se si alza, potrebbe indicare qualche errore nel montaggio o la necessità di fare ulteriore manutenzione.
Mai fare utilizzare l’attrezzo a minori, persone con difficoltà o anziani fintanto che non ci si sia assicurati del perfetto funzionamento della macchina.

mercoledì 13 gennaio 2016

Tapis roulant con motore a corrente continua (DC) come scegliere il migliore al di là della misura dei cavalli (HP)?

Nell’acquisto di un nuovo tapis roulant è bene dare un’occhiata all’interno e guardare qualche dato tecnico in più, in ordine di importanza:
  1. Il motore ha un diametro di almeno 8 cm (meglio 10)?
  2. Il rating di voltaggio è almeno 160V?
  3. La velocità è inferiore a 6000 RPM?
  4. La marca è un marchio affidabile quale Turdan, Te Wei o Lemmar? O il motore è senza marca ed è presente solo l’etichetta di chi ha fatto il tapis roulant?
Se avrete risposto positivamente a tutte queste domande sicuramente state facendo un buon acquisto, il motore è di buona qualità e probabilmente anche gli altri componenti.

Vediamo ora in dettaglio il perché:


Gli HP (cavalli) del motore di un tapis roulant è probabilmente il dato più riconoscibile quando un consumatore comincia a fare una ricerca volta all’acquisto di un nuovo attrezzo. Di solito crediamo che più grande il valore è, meglio è. Tuttavia, la verità è che i numeri possono confondere e alla fine si rivelano incredibilmente fuorvianti. Termini come "Duty Treadmill",“PHP” (Peak HP) e "Duty Peak", differenti classi di isolamento termico e di cycle duty sono stati utilizzati per ingannare i consumatori in passato per aumentare la valutazione di alcuni attrezzi a scapito di altri. Che cosa significa ciascuno di questi?
  • Duty Treadmill: misura la potenza probabile per un utente di un tapis roulant medio ad una velocità media su un periodo di tempo medio. Ma poiché è una media, non è una rappresentazione vera e propria della potenza.
  • Duty Peak = PHP: Potenza massima teorica che un motore è in grado di generare quando lavora al massimo. Questa è una misura teorica e sostenibile solo per un breve periodo. Si misura a banco un picco al più alto numero di giri possibile con il minimo carico. Ma poiché un motore non rimane a regimi elevati per tutto il tempo, non è considerabile come misura accurata.
Lo standard di misurazione più affidabile è la misura “in continuo”, che misura la potenza massima erogabile a regime termico del motore è uno standard di qualità commerciale applicato ai tapis roulant utilizzati nelle palestre nei centri benessere e tapis roulant domestici di qualità superiore.
Purtroppo spesso anche questo valore è inficiato perché diverse valutazioni in merito alla temperatura massima di esercizio (classe di isolamento) o alla modalità di test a banco del motore rendono anche questo valore soggetto alla discrezionalità del costruttore di motori o alla fantasia del costruttore di tapis roulant, che a volte aumenta di proposito alcuni valori per cercare di attrarre più clienti.
Un altro aspetto da considerare, sono i giri al minuto (RPM). Essi sono veramente importanti nella progettazione del motore. Il rapporto tra potenza continua e RPM è la coppia. Questo è il fattore più importante nel determinare il miglior motore adatto per le vostre esigenze. Minore è il numero di giri di un motore, più coppia c'è, soprattutto ai bassi regimi necessari per chi utilizza l’attrezzo per camminare o per la riabilitazione. Ciò consente quindi al motore di durare più a lungo. Allo stesso numero di giri un motore con numero di giri nominale molto alto sarà soggetto a regolazioni più intense e quindi a una maggiore usura. Si consiglia quindi quando possibile di selezionare motori con un numero di giri entro i 6000 RPM. In Europa essendo il voltaggio di rete 220/240V andrebbe inoltre evitato quando possibile l’acquisto di tapis roulant con motori con voltaggio nominale inferiore a 160V in quanto ciò comporta uno sforzo ulteriore di regolazione della scheda per adattare la tensione erogata al motore rispetto a quella di rete.
Per venire a metodi di selezione più pratici e disponibili a tutti, poiché la potenza del motore dipende in misura principale dalla dimensione dell’indotto, i motori con diametro maggiore avranno una maggiore potenza utile, tenderanno inoltre a smaltire il calore in modo più efficace.
Sono da evitare i motori con diametro inferiore agli 8 cm. I migliori hanno diametro di 10 o 12 cm.
Infine un ultimo aspetto da non trascurare è la marca, motori costruiti con materiali non idonei, infatti, tendono a deteriorarsi facilmente con il tempo. I marchi migliori sono Turdan e Te Wei (senza dubbio i due marchi leader di questo mercato) e Lemmar.